Come Riconosco un Amministratore di Condominio di Serie A?

Fabio Ferretti •
Spread the love

Sono ormai dieci giorni che penso e ripenso a qual è l’articolo giusto da pubblicare per primo.

Ho così tante cose da dirti e tu potresti avere 1000 domande riguardo la tua vita in condominio.

Finalmente mi sono deciso.

Visto che la maggior parte dei problemi di chi, come te, vive in condominio sono con il proprio amministratore, ho deciso di parlare proprio di questo.

La legge prevede che per diventare amministratore di condominio è sufficiente fare un corso di appena 72 ore e frequentare gli aggiornamenti annuali di almeno 15 ore.

Pensi che questo sia sufficiente per essere un amministratore di condominio di serie A?

No, infatti.

Capirai benissimo che questi requisiti permettono a praticamente chiunque di diventare un amministratore di condominio, infatti ad essere sinceri, in Italia il livello è davvero molto basso.

Questo significa che sono tutti degli scappati di casa?

Per fortuna no, qualcuno si salva.

In quest’articolo voglio proprio parlarti di come riconoscere un amministratore di condominio di serie A.

Cosa intendo per amministratore di condominio di serie A?

Intendo un amministratore che abbia a cuore il condominio.

La sua missione è tutelarlo e valorizzarlo. Così facendo, tutela e valorizza anche la tua casa.

E’ in grado di far avere i servizi adeguati, anche in caso di emergenza, d’altronde il tube dell’acqua si rompe sempre di domenica no?

Voglio quindi parlarti delle 3 caratteristiche che, una volta individuate, ti permetteranno di riconoscere un amministratore di condominio di serie A, soltanto scambiandoci 4 chiacchiere.

Sei pronto? Partiamo!

  1. SARESTI FELICE SE CADE UNA TEGOLA IN TESTA A TUO FIGLIO?

Voglio farti un esempio, se hai l’auto più bella del mondo, ma non metti la cintura, gli airbag non funzionano e le gomme sono lisce, ti senti al sicuro mentre la guidi?

Ovviamente no.

Prima o poi finisce che vai fuori strada. E se sopravvivi all’incidente, cosa per nulla scontata, dovrai ripararla.

Se oggi decidi di mantenere l’auto sicura facendo i regolari tagliandi e tutto il resto spendi un po’ di soldi, ma garantisci la tua sicurezza a quella delle persone care che porti in giro con te ed inoltre non ti ritrovi ad dover spendere molto di più per ripararla.

Che c’entra questo con l’amministratore di condominio?

Beh c’entra eccome!

Il condominio funziona allo stesso modo.

Ci sono gli impianti elettrici, il riscaldamento (se è centralizzato), l’impianto dell’ascensore, i cancelli, le serrande automatiche, il certificato di prevenzione incendi, la manutenzione del tetto e tante altre cose.

L’amministratore di condominio di serie A mette al primo posto la sicurezza.

Questo significa che si preoccupa che tutti gli impianti siano in funzione ed in sicurezza e questo prima che accada qualche evento spiacevole.

Fa in modo che gli interventi di manutenzione ordinaria (ad es. l’impianto elettrico) e straordinaria (ad es. il rifacimento del tetto) vengano effettuati con puntualità.

La sicurezza del condominio equivale alla sicurezza delle persone che ci vivono all’interno.

Molti amministratori spesso lasciano indietro questi aspetti perché, a causa della scarsissima organizzazione dello studio, sono sempre impegnati in qualche altra attività.

Figurati che alcuni sono così poco organizzati che si occupano anche in prima persona di andare a fare la fila alla posta per spedire le lettere della prossima convocazione, tralasciando cose più importanti come, appunto, la sicurezza dello stabile.

Ma fidati, non c’è errore più grave.

Preferisci pagare una rata condominiale un po’ più alta ed essere al sicuro, o pagare meno e rischiare che domani, quando esce dal portone, cada in testa una tegola a tuo figlio?

Un bravo meccanico si rifiuta di farti andare in giro con le pasticche dei freni finite solo perché vuoi risparmiare o perché non ha tempo per cambiarle, si sente responsabile della tua sicurezza.

Allo stesso modo l’amministratore di condominio di serie A si sente responsabile della tua sicurezza, fa in modo che sia sempre tutto ok e soprattutto, trova il tempo da dedicare a questa importantissima attività.

Inoltre, a dirla tutta, mantenere il condominio in sicurezza significa anche mantenere il valore economico del condominio e quindi anche della tua casa.

Come sarebbe per te scoprire che il valore della tua casa è diminuito di 10.000 € a causa della scarsa manutenzione del condominio? Varrebbe ancora la pena avere l’amministratore di condominio che ti fa risparmiare sulla rata?

La prima caratteristica è quindi la SICUREZZA.

  1. E SE TI STESSERO RUBANDO TUTTI I SOLDI?

Bene, ora che abbiamo visto che la sicurezza è la prima caratteristica dell’amministratore di serie A, andiamo avanti.

Per arrivare alla seconda caratteristica ti descriverò ora 2 situazioni molte diverse.

Situazione 1

Immagina di andare in banca e chiedere un rendiconto della tua situazione finanziaria.

Entri, vai allo sportello e lo chiedi.

Ti viene risposto che in questo momento non è aggiornata e di ripassare dopo una settimana.

A te sembra strano, ma pensi che ci sia qualche aggiornamento in corso.

Torni dopo una settimana e la situazione si ripete, solo che ti viene detto che appena pronto verrai avvisato e di aspettare.

Passano altre due settimane ed ancora nulla.

Sei su tutte le furie, torni in banca ed inizi a litigare con il direttore, ma tutto quello che ti senti dire è che, a fine anno la situazione sarà aggiornata e potrai visionarla.

Situazione 2

Vai in banca e chiedi un rendiconto della situazione finanziaria.

L’operatrice sorride, ti da il benvenuto, in 5 minuti stampa la tua situazione e ti informa che se vuoi puoi anche verificarla da solo tramite la tua area riservata sul sito.

In quale delle due situazioni ti vorresti trovare?

Sì so che la risposta è ovvia ed è la seconda situazione, eppure quando parliamo di condominio sono più le volte che ti trovi nella prima…

Infatti, riportando tutto questo in condominio la situazione 2 è quella che ti propone un amministratore di serie A.

Ovvero una gestione in totale trasparenza.

In qualsiasi momento puoi andare in studio e chiedere la situazione aggiornata, i pagamenti, l’estratto conto condominiale e qualsiasi delucidazione sullo stato delle entrate e delle uscite.

L’amministratore di condominio di serie A ha uno studio organizzato e riesce a rispondere a queste domande in tempo reale dimostrando totale trasparenza.

Se prende molto tempo o non risponde alle tue richieste bisogna che inizi a farti qualche domanda.

Infatti, ogni tanto si legge sulla cronaca nazionale di amministratori di condominio fuggiti con gli incassi dei condomini… Non vorrei che il prossimo fosse proprio il tuo.

L’amministratore di condominio di serie A ti fornisce le informazioni richieste riguardo la situazione finanziaria del condominio entro un giorno dalla tua richiesta.

Questo per 2 motivi. Primo perché ha uno studio organizzato, secondo ed ancora più importante, perché non ha nulla da nascondere.

Se vogliamo poi fare ancora un passo avanti l’amministratore potrebbe mettere a tua disposizione un sito o un app dove poter verificare da solo la tua situazione.

Ti sembra follia? Eppure, non è così.

La TRASPARENZA nella gestione finanziaria del condominio è la seconda caratteristica.

  1. DICIAMO LE COSE COME STANNO

Arrivati a questo punto è giusto affrontare di petto la caratteristica numero 3.

Questa creerà un po’ di controversia, ma è assolutamente necessaria se si vuole avere a che fare con un amministratore di serie A.

Quindi parliamo di fornitori.

L’argomento è molto ampio ed in questo articolo ti parlerò soltanto di come un amministratore di serie A sceglie i fornitori e tralascerò altri aspetti importanti, che verranno approfonditi in degli articoli specifici.

La scelta dei fornitori è di vitale importanza per il condominio.

Infatti, dal lavoro del fornitore dipende la tua serenità.

Se l’ascensore si ferma di continuo non è certo colpa tua, ma, o come abbiamo visto sulla prima caratteristica, l’amministratore non si è preoccupato di far verificare l’impianto con regolarità, oppure il fornitore scelto non è all’altezza.

Non tutti i fornitori sono adatti a lavorare in condominio.

Spesso sugli interventi in condominio serve velocità e non tutti sono in grado di garantirla.

Inoltre, per poter lavorare con i fornitori migliori, è importante che l’amministratore si preoccupi di pagarli puntualmente.

Infatti, pagare il fornitore puntualmente, significa poter pretendere da lui il massimo.

Lo so, può sembrarti scontato, ma ti assicuro che spesso i fornitori non vengono pagati puntualmente.

Questo comporta che i fornitori migliori si rifiutano di lavorare con il tuo amministratore e che quelli che vengono ingaggiati si sentono in diritto di poter lavorare con i tempi che preferiscono.

Inoltre l’amministratore di serie A:

  • Verifica che il Durc sia regolare.

Il Durc è il documento che attesta che i contribuiti dei dipendenti siano pagati regolarmente.

In questo modo verifica se l’azienda versa tutti i contributi ai propri dipendenti e questo è un requisito necessario per capire se l’azienda ha difficoltà economiche e può completare i lavori che gli sono stati assegnati

  • Verifica che ogni collaboratore/dipendente dell’azienda indossi la divisa che lo identifica ed un tesserino di riconoscimento.

La divisa è sinonimo di serietà e organizzazione, e soprattutto ti tranquillizza che gli addetti che devono entrare in casa siano riconoscibili e siano realmente degli addetti e non dei furbetti.

  • Prima di ogni intervento in condominio, avverte ogni condomino con le seguenti informazioni: quale azienda interviene, i nomi degli addetti, quando verrà fatto l’intervento e la sua durata; in questo modo sarai totalmente tranquillo quando vedrai persone per le scale o davanti al portone.
  • Si assicura che ogni intervento sia documentato con relazione e foto, prima e dopo dell’intervento, e ti da la possibilità di consultare questi documenti.

In questo modo sei certo che il lavoro è stato fatto. Infatti, capita che qualche amministratore furbetto fa fare degli interventi non necessari o addirittura inutili solo per spartirsi il compenso con il fornitore, so che anche questo potrebbe sembrare assurdo, ma purtroppo è così.

  • Verifica che il fornitore abbia un numero di dipendenti adeguato al il tipo di lavoro richiesto.

In questo modo si assicura che il lavoro sarà portato a termine nei tempi stabiliti.

Prova a chiedere quali di queste cose verifica il tuo amministratore e scoprirai se possiede la terza caratteristica dell’amministrare di condominio di serie A.

La terza caratteristica è quindi la SCELTA ACCURATA E LA GESTIONE DEI FORNITORI

Bene, per oggi direi che ci siamo!

Abbiamo visto in ordine:

  • Perché la sicurezza è la caratteristica n.1 dell’amministratore di serie A
  • Quanto la trasparenza nella gestione finanziaria è un pilastro di un amministratore onesto
  • Come e cosa verificare sulla gestione e la scelta dei fornitori da parte del tuo amministratore

Ti è stato utile questo articolo? Spero proprio di sì e ti sprono a mettere alla prova il tuo amministratore.

Non mi stancherò mai di dirti che dal lavoro del tuo amministratore dipende la tua serenità in condominio, oltre alla tutela ed al valore del condominio stesso e di casa tua!

Ci sentiamo presto!

Fabio

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti